Warning: session_start(): open(/tmp/sess_45ad251cfbeb4d200ea05f58e6f8da3c, O_RDWR) failed: No space left on device (28) in /home/admin/public_html/artiecultura.it/wp-content/plugins/unyson/framework/helpers/class-fw-flash-messages.php on line 241

Warning: session_start(): Cannot send session cookie - headers already sent by (output started at /home/admin/public_html/artiecultura.it/wp-content/plugins/unyson/framework/helpers/class-fw-flash-messages.php:241) in /home/admin/public_html/artiecultura.it/wp-content/plugins/unyson/framework/helpers/class-fw-flash-messages.php on line 241

Warning: session_start(): Cannot send session cache limiter - headers already sent (output started at /home/admin/public_html/artiecultura.it/wp-content/plugins/unyson/framework/helpers/class-fw-flash-messages.php:241) in /home/admin/public_html/artiecultura.it/wp-content/plugins/unyson/framework/helpers/class-fw-flash-messages.php on line 241

Warning: fopen(/tmp/custom-OlKcc4.tmp): failed to open stream: No space left on device in /home/admin/public_html/artiecultura.it/wp-admin/includes/class-wp-filesystem-ftpext.php on line 117

Warning: unlink(/tmp/custom-OlKcc4.tmp): No such file or directory in /home/admin/public_html/artiecultura.it/wp-admin/includes/class-wp-filesystem-ftpext.php on line 120
MGFF 2017, Colonna d’oro a Sicilian Ghost Story, intervista al regista Antonio Piazza – Arti&Cultura
Home Cinema MGFF 2017, Colonna d’oro a Sicilian Ghost Story, intervista al regista Antonio Piazza
MGFF 2017, Colonna d’oro a Sicilian Ghost Story, intervista al regista Antonio Piazza

MGFF 2017, Colonna d’oro a Sicilian Ghost Story, intervista al regista Antonio Piazza

0
0

“E’ un film che ti porta nell’abisso, in maniera lieve e spietata, che riesce a dare speranza mostrando il buio che non ha paura di mostrare ciò che a qualcuno fa paura. Un grido di speranza che è impossibile non udire. Un film che non è solo un film ma è cinema”. Con questa motivazione la giuria del Magna Græcia Film Festival 2017 ha premiato con la “Colonna d’oro” per il miglior film “Sicilian Ghost Story“, diretto da Antonio Piazza e Fabio Grassadonia. Questo film ha vinto inoltre la Colonna d’oro per la migliore attrice con Julia Jedlikowska e una menzione speciale per il miglior attore a  Gaetano Fernandez, entrambi ancora adolescenti.

Saverio Fontana ha subito incontrato il regista Antonio Piazza, visibilmente commosso, in particolare per i due importantissimi premi vinti dai due giovanissimi attori, per i lettori di artiecultura.it.

Maestro Piazza,  Sicilian Ghost Story ha appena vinto la “Colonna d’oro” come miglior film del Magna Graecia film festival 2017. Quali sono le sue emozioni?

Questa sera un’accoglienza commovente per il film, voglio ripetere le motivazioni che ci hanno dato e cioè che questo film lancia un grido di speranza. Noi vogliamo che questo grido di speranza finale, seppur con una storia dolorosa, arrivi al più grande numero di persone possibili, soprattutto al più grande numero di ragazzi possibili anche nelle scuole. Con questo premio ci aiutate tanto.

Quando è nata l’idea di realizzare un film su questa storia dolorosa?

La storia di Giuseppe Di Matteo ci accompagna fin dagli anni ’90 perché era una storia dolorosissima e a causa di essa io e Fabio Grassadonia, che ha diretto con me questo film, lasciammo la Sicilia. Fu il colmo dell’orrore di quegli anni. Ad un certo punto abbiamo letto un racconto di Marco Mancassola che lo rielaborava in una dimensione fantastica, una dimensione che ci poteva aiutare a restituire a questo bambino nella finzione l’amore che non aveva ricevuto in vita.

Gli effetti sonori e le musiche di altissima qualità sono parte integrante della narrazione. Fino a dove arriva la scrittura e dove inizia il lavoro dei tecnici?

Fabio e io curiamo molto gli aspetti tecnici anche in sceneggiatura, però non potremmo fare nulla se non avessimo i collaboratori straordinari con i quali abbiamo fatto questo film. E’ un dialogo costante, che non finisce mai, fino all’ultimo giorno di riprese e anche oltre, durante la post produzione del film. E’ una scrittura e riscrittura costante del film.

Ma non finisce qui, Colonna d’oro per la migliore attrice a Julia Jedlikowska e menzione speciale per Gaetano Fernandez. Cosa significa per voi?

Questi due premi sono la cosa più commovente perché Gaetano e Julia sono due adolescenti palermitani che vengono da un contesto molto difficile e avere lavorato con loro, aver ottenuto questi risultati e vedere che vengono riconosciuti è davvero la cosa più emozionante. Che peccato non averli portati con me.

Saverio Fontana

tags:
Saverio Fontana Saverio Fontana, nato a Catanzaro, diplomato in informatica presso l'Istituto Tecnico Industriale, collabora con la testata giornalistica on line lesuberante.it. Ama intervistare direttamente i protagonisti degli eventi e deve questo amore ad Oriana Fallaci di cui ha letto molte delle sue interviste dallo stile unico e inconfondibile.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Warning: Unknown: open(/tmp/sess_45ad251cfbeb4d200ea05f58e6f8da3c, O_RDWR) failed: No space left on device (28) in Unknown on line 0

Warning: Unknown: Failed to write session data (files). Please verify that the current setting of session.save_path is correct (/tmp) in Unknown on line 0